The airline of the Maltese Islands
Eventi a Malta Mostrami voli indiretti. Aeroporto di destinazione deve essere selezionato Aeroporto, Città o Paese di Partenza Aeroporto, Città o Paese d'Arrivo Mostra tutti A gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre Seleziona un aeroporto di partenza Seleziona un aeroporto di arrivo Seleziona una data di partenza Seleziona una data di ritorno Volo diretto con Air Malta Inserire il codice coupon 

Si prega di attendere...

Partenza
Ritorno
Adulti
Bambini
(2-11 anni)
Neonati
(0-2 anni)
Cerca voli!
Parzialmente nuvoloso H:29°C L:24°C
Per vedere le tue prenotazioni, è necessario prima accedere al tuo account.
LOGIN

Quattro giorni a Gozo (1ª Parte)

30 gennaio 2013

Xlendi, Gozo

Mentre scrivo questo post, mi trovo in bilico sulla mia sedia, con pochi centimetri quadrati del mio corpo a contatto con il cuscino. Il resto del mio corpo è sospeso in  aria.

Perché sto così, come un uomo che non sa usare la sedia? Perché sono un italiano che è stato in vacanza, ecco perché. E ora, la mia pelle rossa e tesa come un tamburo rullante, non può entrare in contatto con altre superfici altrimenti scoppierei a urlare. Non è il dolore straziante che temo però. Vedete, se grido, mia moglie saprà che soffro, e allora potrà ricordarmi di quanto avesse ragione a insistere di mettermi la crema solare e di 'non fare l'idiota per una volta'.

Ma quindi com'era Gozo, vi chiederete? Abbiamo passato dei bellissimi giorni, nonostante la mia determinazione a friggere la mia pelle. Un breve viaggio di quattro giorni era sufficiente per noi per sperimentare la maggior parte di ciò che Gozo ha da offrire.

Giorno 1

Abbiamo iniziato prendendo il traghetto dal Terminal Cirkewwa a Malta, sul quale abbiamo trascorso 20 minuti. A bordo del traghetto c'era un bar ben fornito, a mio parere troppo per un breve viaggio. 'È ridicolo', ho pensato mentre guardavo tutte le persone sgranocchiare. 'Possibile che la gente decida di acquistare cibo per meno di 20 minuti di viaggio?'

Mentre ero seduto al mio tavolo con i miei 3 pacchetti di patatine, mi sono reso conto che solcare il mare è un lavoro duro, e i pirati dovevano aver mangiato tutto il tempo. Susan, d'altra parte, la moderazione fatta persona, mi predicava sui pericoli del sale in eccesso, e poi ha finito per versarsi un intero sacchetto di M&M's in bocca come se fosse stata appena avvelenata e il dolce fosse l'antidoto.

È stato un viaggio breve, ma un ottimo inizio - siamo passati per Comino con il suo bel castello, e siamo anche usciti sul ponte del traghetto per sentire la brezza marina sul viso. Poi, la barca ha attraccato nel porto di Mgarr - caratteristico e pittoresco. Siamo passati attraverso il moderno terminal, abbiamo preso la nostra auto a noleggio e ci siamo diretti verso il nostro agriturismo a Ghasri.

Ci abbiamo messo un po' a trovare il posto, ma girovagare per le strade pittoresche di questo splendido borgo faceva parte dell'avventura. Abbiamo camminato nella piazza centrale con la sua imponente chiesa e abbiamo chiesto a uno degli abitanti del villaggio il nome della via. Fortunatamente conosceva il proprietario e gentilmente ci ha accompagnato alla porta d'ingresso. Abbiamo aperto la porta, scaricato le nostre cose e siamo andati a fare una nuotata a Ramla l-Ħamra - è probabilmente la spiaggia più bella di tutta Malta e Gozo. È affiancata da scogliere, e dietro la baia ci sono dune di sabbia e una strada stretta e tortuosa. Ma, la bellezza della spiaggia, con le sue acque cristalline e snack bar ben forniti, rimarrà la scena di inizio del mio incubo epidermico. Susan si è offerta di strofinarmi la crema solare, ma non appena aperto lo sdraio, ho iniziato a russare: così ebbe inizio la doratura della mia pelle - stile anatra alla pechinese.

La sera, ci siamo diretti verso un'enoteca nella capitale Victoria e abbiamo apprezzato un bicchiere o due di vino locale di Gozo. Bella roba, e ci ha messo subito in un clima di vacanza, così abbiamo deciso di andare a fare una passeggiata romantica. Appena girato l'angolo, ci siamo irrimediabilmente persi. Apparentemente è un talento che ho - alcune persone hanno un grande senso di orientamento, il mio talento è invece l'incredibile capacità di perdersi in un lasso di tempo molto breve. Non mi importava davvero, perché le strade strette e tortuose del centro storico di Victoria sono belle e romantiche. In questo modo, agire così faceva parte del mio piano - sapeva che eravamo irrimediabilmente persi - è una cosa yin e yang.

Giorno 2

 

Il giorno dopo, io e Susan abbiamo visitato la Cittadella - una bella città murata in cima a Victoria. Abbiamo parcheggiato vicino agli autobus pensando che il viaggio sarebbe stato breve. Non lo era. Mentre Susan applicava una crema solare sul collo, sul viso e sulle braccia esposte, i raggi solari non mi hanno risparmiato. La Cittadella è bellissima e la consiglio altamente. I bastioni e le difese sono ancora perfettamente conservati, e le strade sono incredibilmente pittoresche. Ci siamo fermati in un piccolo bar per il pranzo e abbiamo gustato la specialità locale di pane fresco croccante, pomodori secchi, formaggi freschi di capra e olive. Sono piatti semplici, ma incredibilmente deliziosi e soddisfacenti.

Quella sera, abbiamo guidato fino a Xlendi per cenare. Si tratta di un piccolo villaggio in fondo a una valle, proprio sul bordo dell'acqua. Il contesto è spettacolare - scogliere enormi con una piccola insenatura di sabbia creano una cornice drammatica intorno al mare blu scuro. Non appena ci siamo seduti per un drink prima di cena, il sole tramontava proprio di fronte a noi nel bel mezzo della baia. Non è passato molto tempo che Susan ha notato la scala lungo la parete rocciosa, presumibilmente costruita da sadici masochisti per consentire l'accesso alla cima della scogliera per godere una vista migliore. Ho visto il suo sguardo e sapeva cosa stava per succedere.

(continua)

Top Blog Posts

More posts by this author

Nome utente obbligatorio... 
Password obbligatoria... 
Dettagli login invalidi ... 
Login con Facebook non riuscito. Non esiste un account Facebook registrato con questo indirizzo e-mail.
LOGIN 
LOGOUT 
Indirizzo e-mail obbligatorio ... 
INVIA
Richiesta di modifica della password.
Account invalido ... 
E-mail inviata! 
Un'e-mail con una richiesta di modifica password è stata inviata al tuo indirizzo e-mail. Una volta ricevuta, fare clic sul link fornito per cambiare la tua password.
Iscriviti alla newsletter
Sei sicuro di voler annullare la tua iscrizione?
Benvenuto

È un piacere vederti di nuovo

a